Condividi

L’inglese è la lingua globale. Parlare inglese, già da un po’, significa poter conversare con il mondo.

 

Senza nulla togliere alla comunicazione in madrelingua, che resta una competenza fondamentale imprescindibile, conoscere una seconda lingua è una condizione necessaria per accedere al mondo del lavoro. Di qualunque tipo esso sia!

 

Ma non solo: il web parla inglese! Quante notizie potrebbero essere lette in anteprima perché condivise da blog statunitensi o perché in Australia (esempio) è stata esposta una seria risoluzione alle difficoltà di apprendimento. È la chiave del mondo! Su questo non ci sono dubbi.

 

Ma quali conseguenze potrebbe causare le eventuali lacune che si creano durante l’apprendimento della lingua inglese alla primaria ? GRAVISSIME. Sia in termini di sforzo negli anni a seguire per livellarsi con i nuovi argomenti trattati ma anche in termini di affezione: andare avanti nella scoperta della lingua con grandi difficoltà potrebbe causare rifiuto nell’impegno e disinteresse dell’apprendimento.

 

E sarebbe un vero peccato perché imparare un’altra lingua non ha solo benefici accademici e cognitivi ma sostiene anche un maggior senso di apertura ed apprezzamento di altre culture.

 

Nella Scuola Primaria i testi usati dalle insegnanti sono sempre ricchi di materiali audio e video, strumenti didattici efficaci e proposte di esercitazioni molto adeguati. Ma purtroppo non sempre hanno effetti positivi.

 

Migliaia di insegnanti e genitori hanno una sola soluzione a questo eventuale problema: accostare al libro di testo un quaderno di lavoro per apprendere in modo più semplice le basi della lingua inglese!

 

E qual è il manuale di studio più venduto e, di conseguenza, più usato?

 

INGLESE ALLA PRIMARA: I LOVE ENGLISH

Fabbrica dei Segni

inglese alla primaria

Guarda il suo interno

 

Il quaderno non sostituisce il testo scolastico, ma è stato pensato come strumento compensativo, per aiutare a comprendere, memorizzare e recuperare agilmente le informazioni necessarie allo studio e all’utilizzo della lingua seguendo il programma della scuola primaria. Può anche essere utile per strutturare esercizi personalizzati e le schede possono essere riprodotte e ingrandite liberamente.
Il formato ad anelli consente ad alunni, docenti e genitori di aggiungere e togliere schede, completare argomenti, modificare l’ordine e lavorare quindi in modo personalizzato, con flessibilità ed autonomia.

 

È proposto per i TRE ANNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, ma hanno tratto vantaggio consistente anche genitori ed insegnanti della PRIMARIA dalla prima alla quinta elementare!

 

Chi lo ha usato ha detto:

Fatto molto bene, con tanti nomi e regole spiegati visivamente e di facile reperibilità. Belle le schede staccabili che permettono di portarsi a scuola solo quelle degli argomenti trattati.Una mamma
Ho preso questo libro per la mia bimba che ha problemi di apprendimento e devo dire che è molto utile (sinceramente anche per me). Lo consiglio .Una mamma
Utile per l’apprendimento sulle regole di inglese. Ci è stato consigliato dall’insegnante. Consiglio il libro a chi ha problemi di DSA poiché è strutturato a schede facile da consultare.Un papa'
È un libro meraviglioso, come tutti quelli di questo editore, che aiuta i bambini a non perdersi nella miriade di concetti (a volte sconclusionati) che si trovano nei loro libri di testo. Consiglio per la chiarezza.Una mamma
Vale ogni centesimo del suo prezzo. Consiglio l’acquisto alle famiglie a partire dalla prima elementare perché è valido fino alle superiori! Con i miei bimbi ci lavoriamo benissimo. Consigliato davvero a tutti!Un'insegnante

Purtroppo non lo trovi sempre in libreria. In accordo con l’editore, da noi sempre disponibile e al 15% di sconto!

 


clicca sull’immagine per acquistare

 


1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO