Condividi

Sundee Rutter, 42enne di Washington, è deceduta a causa del coronavirus. La donna aveva superato un cancro al seno. Sundee era madre di sei figli, tra i 13 e i 24 anni di età, già orfani di padre.

Per l’ultimo addio alla loro mamma, i ragazzi non hanno potuto fare altro che parlarle da dietro a un vetro. Suo figlio 20enne racconta: “Ci hanno dato un walkie-talkie. Eravamo lì, quasi accanto a lei. Guardandola attraverso il vetro le abbiamo detto le nostre ultime parole, abbiamo salutato la mamma. Io sono riuscito a dirle che le voglio tanto bene. È difficile in quei momenti, non sai che cosa sei in grado di dire. E le ho detto che tutto andrà bene con i piccoli“.

Il ragazzo ha commentato il giorno in cui la madre è guarita dal tumore: “Ci sentivamo di nuovo tutti insieme, di nuovi uniti”. Poi però erano cominciate le difficoltà respiratorie e la sensazione di malessere che l’hanno condotta alla morte. Ora il figlio maggiore intende ottenere la custodia dei fratelli e farli crescere nel migliore dei modi.

Sulla piattaforma Gofundme si sta raccogliendo denaro per fare in modo che il suo sogno si realizzi.