Condividi

Francesca Barbieri è una delle travel blogger più famose del nostro paese. Il suo nome d’arte è Fraintesa ed è seguita da centinaia di utenti. Ora Francesca ha rivelato ai suoi fan di avere un tumore al seno.

Francesca Barbieri

Tramite un video ha raccontato: “Molti pensano che io abbia una vita molto fortunata, ma bisogna imparare a filtrare ciò che vediamo sui social. Negli ultimi 8 mesi mi è successa una cosa di cui nessuno si è accorto. A ottobre 2018 mi è stato diagnosticato un tumore al seno e da allora ho fatto sei mesi di chemioterapia“.

Era giugno dello scorso anno quando la 36enne Francesca Barbieri ha sentito un nodulo al seno durante la doccia. Ricorda: “Mi sono fatta visitare e mi è stato detto che sicuramente era qualcosa di benigno. Ho fatto passare tre mesi, ho fatto un’altra visita e mi è stato detto che si trattava di una cisti. Poi ho deciso di seguire il mio istinto e ho chiesto che mi venisse rimossa questa massa. Di lì a poco la brutta sorpresa con l’esito della biopsia: si trattava di un tumore molto aggressivo“.

Dopo l’intervento, la blogger ha dovuto sottoporsi alla chemioterapia per sei mesi ed ora dovrà passare alla radioterapia. “Sono stata fortunata. Tutte le terapie che ho fatto dopo l’operazione erano a scopo preventivo, ma sono precipitata in un incubo. Mi sono chiesta come avrei fatto a lavorare, a portare a casa uno stipendio. Non l’ho raccontato subito perché è stato un periodo difficile, avevo bisogno di raccogliere tutte le energie per affrontare questo percorso. In questi mesi di rabbia, depressione e tristezza, ho cercato qualcosa che mi desse forza e un motivo per alzarmi dal letto la mattina“, continua.

Ora Francesca Barbieri vuole dare un nuovo senso alla data in cui le è stato diagnosticato il cancro. Così l’8 ottobre 2019 comincerà un giro del mondo ed ha dato il via ad una raccolta fondi tramite GoFundMe. “Voglio realizzare il mio più grande sogno dopo il tumore, riprendermi una rivincita sulla vita e raccontare le destinazioni che visiterò. Rilascerò interviste per condividere la mia storia e quanto sia importante la prevenzione nella speranza di aiutare anche una sola persona a farsi un controllo in più o a trovare la giusta grinta nell’affrontare una diagnosi del genere. La metà dei fondi che raccoglierò verrà donata alla Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, perché voglio contribuire al loro obiettivo: rendere il cancro sempre più curabile“, afferma.