Condividi

Se ne sono andati a pochi giorni di distanza. Vincenzo Esposito e sua moglie Anna, di Napoli, avevano contratto entrambi il coronavirus. Prima lui, che era stato ricoverato in ospedale, poi lei, portata in nosocomio troppo tardi. Eppure la coppia si era ammalata insieme.

L’Asl era stata avvisata, ma senza esito. Così i due erano andati al pronto soccorso, e a Vincenzo era stato fatto il tampone perché aveva una forte tosse. Dopo l’esito positivo, l’uomo era stato portato al Loreto Mare ed intubato. Pochi giorni dopo le condizioni di Anna erano peggiorate e la donna era stata finalmente ricoverata, per poi morire in breve tempo. Vincenzo se ne è andato a pochi giorni di distanza.

Rosanna Laudanno, consigliera di quartiere, ha scritto sul web: “Ho messo una pietra sul cuore quando ho saputo della signora Anna e della sua scomparsa. L’ho fatto perché quando le persone sono più vicine a te fa sempre uno strano effetto tutto ciò che accade, quando vedi che fuori la porta accade ciò che vedevi solo in tv, quando una parola è poca e due ne sono tante. Oggi anche il marito, Vincenzo, ha lasciato questa vita. Entrambi sono andati via per un brutto male, entrambi a causa del covid19.

La storia straziante di Anna ha fatto il giro del mondo, il tampone ed i soccorsi in ritardo. Tanti fattori poca chiarezza. Vincenzo ed Anna non ci sono più, due commercianti di Via Salvator Rosa, due persone conosciute e volute bene. Bisogna sollecitare la vicinanza a questa famiglia ora più che mai, ai figli. Non lasciateli soli, la perdita di due genitori in questo modo è la cosa più dura da dover affrontare“.