Categorie
Attualità

“Attenzione alla Truffa del Tampone”, L’Allarme della Croce Rossa


I truffatori non si fermano neanche di fronte alle preoccupazioni causate dal Coronavirus. Sembra anzi che ci siano delinquenti pronti ad approfittare della paura da contagio dei più deboli, per lo più anziani.

La Croce Rossa Italiana – Comitato di Casatenovo, ha così pubblicato sui social un appello rivolto proprio a chi, per timore e scarsa informazione, è una potenziale vittima di truffe. Ecco quanto postato: “Ci viene segnalato che alcuni anziani hanno ricevuto strane telefonate del tipo ‘siamo della Croce Rossa le veniamo a casa a fare il tampone per il Coronavirus’. Non fidatevi di chi si presenta a domicilio per controlli, verifiche etc. Non esistono medici che vengono a casa vostra per fare i tamponi Coronavirus. Per favore avvisate tutti i vostri parenti, amici e soprattutto gli anziani. Nel dubbio, chiamate sempre le autorità per una verifica”.

Stessa cosa anche a Torino, dove la Questura ha fatto sapere: “In queste ultime ore si sono riscontrate segnalazioni in merito a sedicenti operatori sanitari che propongono visite e tamponi domiciliari per verificare la positività al Coronavirus. Simili procedure non sono in alcun modo previste da protocolli sanitari e dunque rappresentano un tentativo di truffa. Non esiste, infatti, alcuna autorizzazione a effettuare test medici a domicilio ovvero qualsiasi intervento di sanificazione delle abitazioni. Si raccomanda pertanto la massima prudenza, con l’invito a contattare immediatamente le Forze dell’Ordine per denunciare tali episodi”.

In Lombardia e Veneto, le regioni più colpite dal virus, il Ministero della Salute invita chi avverte malesseri dovuti all’influenza a non andare al Pronto Soccorso ma a chiamare il numero verde 800.89.45.45.


Lascia un commento