Condividi

“Il contributo della Azzolina è  insufficiente”. Questa la sentenza di Andrea Marcucci, capogruppo del Partito Democratico al Senato , in un’intervista a La Stampa. Il rientro a scuola “è stato affrontato in ritardo e con qualche incertezza di troppo”.

Salvini ha dichiarato nelle ultime ore di vole sfiduciare la ministra dell’istruzione: “Salvini fa la sua solita partita: scommette  preventivamente sul disastro – dichiara Marcucci – Io prediligo un’altra impostazione di gioco: i problemi vanno affrontati e se possibile risolti. E in tal  senso mi pare insufficiente il contributo che sta portando la ministra Azzolina. Spero migliori di qui a settembre”.

E ancora: “È da marzo che sappiamo che questa era la priorità, si  doveva lavorare tutti a testa bassa per creare le migliori condizioni  a settembre. La ministra purtroppo è sembrata a tratti più interessata a trovare un capro espiatorio, da ultimo persino i sindacati”.