Condividi

Un bambino abbandonato in un passeggino non passa inosservato; e la notizia dell’abbandono del piccolo davanti la Stazione Termini di Roma si è subito diffusa a macchia d’olio per tutta l’Italia. Solo che della madre non c’era alcuna traccia.

Invece, qualche ora dopo, la madre è stata rintracciata e immediatamente arrestata. Secondo Adnkronos, la mamma del bambino abbandonato sarebbe stata trovata e arrestata dalla Polfer a Bologna, con l’accusa di abbandono di minore. Il treno su cui è stata intercettata era partito da Roma ed era diretto a Monaco. La donna aveva con sé un’altra bambina, che ha trovato subito ricovero in una struttura di Cento, in provincia di Ferrara.

Quanto era successo ha quasi dell’incredibile. La mamma è una giovane di 25 anni, originaria di Varese, e il bambino abbandonato ha circa 7 mesi e gode di ottima salute. La donna ha lasciato – ripresa dalle telecamere – il piccolino nei pressi del capolinea dei bus sull’Esquilino. Si pensa che il gesto sia dovuto a una forte indigenza e che il luogo sia stato scelto di proposito per assicurare un immediato soccorso del bambino.

Il bambino abbandonato nel passeggino, mentre dormiva beatamente, è stato notato da alcuni passanti che hanno subito avvisato il 118. Il piccolo, prima visitato all’ospedale Bambin Gesù, adesso si trova affidato alle cure dei servizi sociali. Alcuni testimoni, nonché le videocamere di sorveglianza, hanno certificato la presenza di una donna giovane, che teneva per mano un altro minore (rivelatasi poi una bimba di circa 3 anni).

La donna, prima accanto al passeggino, la si vede a un certo punto sparire all’interno della Stazione Termini. Rintracciarla è stato un attimo.