Condividi

Una maestra della Primaria è agli arresti domiciliari per aver maltrattato i suoi piccoli alunni. La docente, 45enne, lavorava presso la scuola “Leone Sinigaglia” di Torino.

Arrestata Maestra a Torino

Le indagini avevano preso il via in autunno, quando alcuni genitori si erano insospettiti per il comportamento dei loro figli, che facevano brutti sogni, bagnavano il letto e non volevano più andare a scuola.

Da quanto è emerso l’insegnante spesso proibiva ai piccoli di andare al bagno, lasciandoli in aula bagnati. Ed è anche capitato che li costringesse ad asciugare per terra con la carta igienica. Se avessero parlato, i bambini avrebbero subìto “gravi conseguenze”.

Il padre di una bambina ha raccontato: “Per rimproverare i bambini la maestra era solita scagliare i portapenne o strapparli. A mia figlia è capitato di essere stata costretta ad andare in un bagno molto sporco, uno dei pochi agibili, perché non voleva utilizzare il bagno turco. I nostri figli erano spaventati. In due hanno dovuto cambiare scuola”.

Lui stesso, insieme ad altri genitori, aveva fatto una segnalazione ad ottobre: “Una vice dirigente ci promise che la maestra non avrebbe più messo piede nella classe dei nostri bambini. Ma poi, a marzo, con la scusa della carenza di organico, è tornata”.