Condividi

La Ministra Azzolina, in visita a Campobasso per il tour tra le regioni italiane, s’intrattiene con i giornalisti e chiarisce alcuni punti che riguardano il rientro a scuola a settembre.

La Ministra, prima della riunione con gli enti locali a Campobasso, risponde alla stampa: “Innanzitutto ci tengo a ribadire che a settembre si torna tutti a scuola in presenza“.

Dobbiamo modernizzare gli spazi che esistono e renderli più agevoli con lavori di edilizia scolastica leggera. Se questi non bastassero per garantire il distanziamento, si cercheranno spazi esterni“. Così si esprime Azzolina.

Ciò comporterà ovviamente un aumento di organico, sia per il personale ATA che per i docenti. Abbiamo messo le risorse necessarie e da ieri ho iniziato questo viaggio nelle varie regioni per monitorare la situazione e confrontarmi con gli enti locali” prosegue.

Vengono chieste delucidazioni anche sulla carenza di personale scolastico. “Voglio ricordare che veniamo da anni di ripetuti tagli di budget, che hanno privato la scuola di 8 miliardi di fondi in pochi anni. Noi stiamo cercando di migliorare questa situazione che abbiamo ereditato, organizzando concorsi per 80mila docenti“. Così risponde Azzolina.

La Ministra poi conclude: “Riusciremo ad avere tutti gli insegnanti necessari in classe in tempi regolari“.