Condividi

La tecnologia è la croce e delizia dei nostri tempi. Molto si è discusso negli ultimi anni riguardo al suo utilizzo a livello didattico. Eppure esiste un docente che, credendo molto nella tecnologia Cloud (che prevede l’archiviazione, l’elaborazione o la trasmissione di dati disponibili on demand attraverso Internet), ha deciso di compiere qualcosa di meraviglioso in ambito scolastico.

Il docente in questione è Luca Raina, insegnante in una scuola secondaria di primo grado, che ha deciso di “svecchiare” il ruolo della sua categoria. La sua iniziativa è tanto singolare quanto vincente: ha creato un canale YouTube dal nome App Per Prof che attualmente conta la bellezza di 4.788 iscritti. Ma guardiamo meglio il lavoro che ha svolto.

Il primo suo video caricato della serie App Per Prof è stato subito un successo con oltre 14.000 visualizzazioni ed è facile comprenderne le motivazioni. I suoi video infatti non hanno come obiettivo quello di essere un tutorial dettagliato e macchinoso dei vari servizi web. L’insegnante infatti ama definire i suoi video delle “vetrine”, allontanandosi quindi dal  termine tutorial. Ogni video ha una durata di 5 minuti appena e questo è un elemento molto importante poiché riesce ad essere così accattivante ma allo stesso tempo concreto, analizzando le funzionalità dei siti web che propone senza però entrare troppo nel dettaglio.

Si può quasi definire come un “tutorial al contrario”, infatti ad inizio video viene spiegato in maniera esauriente lo scopo del sito web, e poi come questo vada utilizzato. In questo modo i video, pubblicati con una frequenza davvero elevata, riescono ad accattivare gli altri docenti, fornendo loro i giusti strumenti da utilizzare per ampliare e “digitalizzare” le proprie lezioni.

Luca Raina è convinto dell’importanza della tecnologia affermando come inevitabilmente questa abbia condizionato da sempre l’istruzione ed il modo in cui si insegna. Inoltre è convinto che una didattica centrata sulle TIC possa far ottenere degli ottimi risultati, a patto però che non venga esclusa la manualità ed il contatto reale.

Luca Raina
In foto: Luca Raina

Raina, come detto in precedenza, è affascinato dall’aspetto del Cloud Computing ed i motivi sono facilmente intuibili: la tecnologia Cloud infatti permette di insegnare e conseguentemente di imparare senza barriere, potendo accedere ai propri dati in qualsiasi momento. Inoltre questa tecnologia offre la possibilità di collaborare in tempo reale con altre persone, e questo è un aspetto che entusiasma nel profondo Raina.

Più che insegnante, Luca può essere definito un Sognatore con la S maiuscola. Dedicare il suo tempo libero per fare un lavoro di quella portata è un qualcosa di veramente straordinario. Non solo consiglia ed insegna nuovi strumenti ai suoi colleghi vicini e lontani,  ma dà concretamente una “scossa” al modo di insegnare permettendo a tutte le scuole di utilizzare nuovi metodi per fare e concepire una lezione scolastica. Inoltre è interessante sapere che quasi tutti i suoi video consigliano siti web che possono essere utilizzati gratuitamente, rendendo di fatto l’istruzione più innovativa e alla portata di tutti.