Condividi

Le nuove misure di sicurezza per evitare la diffusione del coronavirus, inevitabilmente, stanno portando a serie conseguenze all’economia del nostro Paese. È proprio per questo motivo che il Governo sta attualmente lavorando al fine di creare delle nuove disposizioni che possano sostenere finanziariamente tutti i cittadini. Tra le proposte avanzate, vi è la sospensione dei pagamenti relativi a mutui, bollette e tributi vari, da estendere a tutto il territorio.

Lo ha spiegato da Stefano Patuanelli, il Ministro dello Sviluppo Economico, durante un’intervista rilasciata su Radio Capital per il programma Circo Massimo. Il Ministro ha infatti annunciato che il governo sta cercando di trovare un modo per aiutare sia le imprese sia le famiglie.Uno dei quattro canali è quello della liquidità, che va garantita. Questo lo si fa con la sospensione dei pagamenti di mutui, bollette e tributi. Dobbiamo ragionare su tutto il territorio nazionale“, ha detto. Il Governo sta anche lavorando affinché tale sospensione valga già a partire dalla scadenza fiscale del 16 marzo.

sospensione bollette governo

In aggiunta, Patuanelli ha definito che il lavoro attuale si sta concentrando su tre filoni principali. Il primo si riferisce alle “misure straordinarie” da attuare per il sistema sanitario. Il secondo riguarda “il potenziamento di strumenti come la cassa integrazione, allargandola a tutte le categorie in modo che nessuno possa perdere il posto di lavoro o restare senza stipendio“. L’ultimo è relativo a un possibile sostegno per le famiglie che, data la chiusura delle scuole, devono pagare la baby sitter.

Tutto ciò è stato confermato anche dalla viceministra dell’economia Laura Castelli, che ha riferito come tale provvedimento sarà in approvazione già mercoledì.