Condividi

Passi in avanti sempre più rapidi in questa fase 2: dal 18 maggio, giorno di riapertura per centri estetici, bar e ristoranti, probabilmente non servirà più l’autocertificazione per gli spostamenti. E forse potremo andare a trovare, oltre ai congiunti, anche gli amici.

Riguardo agli spostamenti tra regioni per motivi diversi da salute e lavoro, la data fissata sembra essere il 1° giugno. Non resta che attendere gli ultimi dati sui contagi avvenuti da quando le misure restrittive sono state allentate, e poi il governo deciderà in merito.

Le Regioni infatti dovranno rispondere positivamente a 21 criteri dettati dal ministero della Salute prima di poter allentare ulteriormente le misure restrittive. Dovranno essere in grado di saper tenere l’epidemia sotto controllo, sia nei nuovi casi che nei precedenti e i posti letto disponibili negli ospedali dovranno raggiungere un numero adeguato.

Questo significa che alcune Regioni potrebbero essere costrette a posticipare il ritorno alla normalità, come la Lombardia e il Piemonte. Per il momento sembra che entrare e uscire da queste zone sarà ancora vietato.