Condividi

Daisy Osakue si è presa la sua rivincita. L’atleta piemontese di 23 anni ha infatti vinto la medaglia d’oro nel lancio del disco alle Universiadi di Napoli, lanciando il disco a 61,9 metri.

Daisy OsakueSolo lo scorso anno Daisy Osakue era stata protagonista di un brutto episodio di violenza. Era stata infatti colpita in un occhio da un uovo lanciatole da un auto in corsa nella sua Moncalieri e rischiò di non poter partecipare agli Europei di atletica a Berlino.

Riuscì poi a gareggiare, e a classificarsi quinta. L’episodio fu subito definito un atto di razzismo contro l’atleta dalla pelle nera. Ora però Daisy Osakue ha superato tutto e tutti e si può tornare a parlare di lei per la sua bravura nello sport.