Condividi

Un uomo ha sopportato anni di maltrattamenti da parte della moglie per non dover abbandonare il figlio. La donna, 48enne di origine peruviana, andava su tutte le furie se il marito non lavava bene i piatti o non stendeva il bucato con ordine.

marito in soffitta

E così, per errori del genere, lo segregava in soffitta. Tutto è accaduto a Monteverde, un quartiere della capitale, per anni, finchè la donna non è stata denunciata da parte del fratello dell’uomo. In alcuni casi la donna aveva addirittura cacciato di casa suo marito o anche gettato detersivo sul cibo in modo che l’uomo fosse costretto a non mangiare.

Uomo che quindi viveva assoggettato fisicamente e psicologicamente alla donna, soprattutto per non dover abbandonare il figlio, che viveva in casa con loro. A seguito della denuncia però la donna è stata obbligata ad allontanarsi da casa e a non potersi avvicinare al marito, grazie ad una notifica da parte degli agenti del commissariato di Monteverde.