Categorie
Attualità

Fake News sul Coronavirus, in Cina si Gettano Cani e Gatti dalle Finestre per Paura del Contagio



Il coronavirus è ormai un’epidemia che si sta diffondendo sempre più ed insieme ad essa anche la psicosi dove le persone prendono distanze da tutti, pur di non essere infettati e purtroppo vittime di questa psicosi sono anche gli animali domestici accusati erroneamente di essere infettivi ed in questi giorni si stanno consumando delle tragedie agghiaccianti.

I proprietari hanno cominciato a gettare i propri animali dalle finestre oppure vengono abbandonati per strada una tragedia nelle tragedia verrebbe da dire, dove non esiste più razionalità.
Sono tantissime le immagini di animali deceduti a causa di questa folle vicenda che sta dilagando.

La situazione si è venuta a scatenare da quando la dottoressa Li Lanjuan ha consigliato vivamente alla popolazione di rafforzare la gestione dei propri animali domestici, dichiarazione shock che ha scatenato il panico totale e la follia omicida nei confronti di tantissimi animali, la dichiarazione nei successivi giorni è stata rettificata dai media che hanno pubblicato quanto affermato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.


“Non ci sono prove che dimostrino che animali domestici come cani e gatti possano contrarre il nuovo coronavirus”.Una dichiarazione che non è servita a far rientrare la follia umana che continua a commettere tale barbarie nei confronti dei animali che accudivano qualche tempo prima con estrema premura e affetto.

A Wuhan, città da cui è partita l’epidemia di coronavirus, un quartiere ha vietato ai residenti di far uscire i propri animali domestici, pena la cattura e l’uccisione degli stessi.
Alcuni proprietari più moderati si sono limitati a far indossare le mascherine di protezione ai propri animali.
Tale epidemia sta provocando danni enormi e con conseguenze agghiaccianti.

Lascia un commento