Categorie
Attualità

Finiscono Le Bombole di Ossigeno nei Reparti Covid Campani, Le Donano i Sub



In queste ultime settimane le bombole di ossigeno necessarie per il ricovero dei malati di covid scarseggiano, per questo motivo il Centro Sub Campi Flegrei ha deciso di donarle alla Croce Rossa.

Bombole di Ossigeno
A CORTO DI OSSIGENO

Gli ospedali e cliniche della Campania sono in crisi nera da settimane, ma oltre che medici, nella regione mancano anche le bombole di ossigeno, da utilizzare per i malati gravi di covid, che spesso faticano a respirare correttamente. In loro aiuto sono arrivati dei sub di Pozzuoli, Enzo Maione è infatti il responsabile del Centro Sub Campi Flegrei di Pozzuoli, in provincia di Napoli.

L’uomo ha deciso di donare le bombole dedicate alle immersioni alla Guardia Costiera, che a sua volta le ha consegnate direttamente alla Croce Rossa Italiana.


Maione, inoltre, da veterano tra i sub flegrei ha condiviso un appello su Facebook chiedendo ai suoi colleghi di replicare il comportamento, donando le bombole per metterla a disposizione per chi ne ha veramente bisogno in questo periodo di emergenza. “Appello ai colleghi dei diving. La pandemia ha causato una forte carenza di bombole di ossigeno. In Campania potete consegnare le vostre alle Capitanerie di Porto. In questi giorni erano tantissime le telefonate ricevute al diving di persone disperate che ci chiedevano come fare. Oggi abbiamo consegnato le nostre alla Capitaneria di porto di zona”.


LA DONAZIONE DEI SUB

Fortunatamente, oltre alle donazioni nella città di Napoli e provincia arriveranno ancora 200 bombole da parte delle ditte produttrici. La Guardia Costiera ci ha tenuto a ringraziare i centri diving dell’area, e ora la raccolta continuerà.