Condividi

Tra le problematiche di salute che colpiscono maggiormente gli studenti, il mal di testa è quello più diffuso. A dimostrarlo è una ricerca condotta su 2654 studenti delle scuole secondarie di secondo grado realizzata da “Laboratorio Adolescenza”. Lo studio si chiama Adolescenti e Stili di Vita.

Secondo la ricerca, il 60% degli studenti soffre di mal di testa, il 15% ne soffre una o più volte alla settimana. Secondo il 40% degli studenti intervistati, il dolore si manifesta in modo forte o molto forte. Nonostante ciò, il 57% di loro non ha mai parlato di questo particolare disturbo con il proprio medico curante. Preoccupante anche il fatto che ben il 45% di essi usa abitualmente farmaci per curare il mal di testa senza controllo medico.

soffre di mal di testa

Secondo lo studio effettuato, oltre la metà degli intervistati attribuisce i forti mal di testa all’uso prolungato di smartphone o pc. Secondo altri invece i motivi sarebbero diversi: stress emotivi, problemi alla vista e ciclo mestruale. Nonostante il mal di testa sia la scusa maggiormente diffusa per saltare un’interrogazione particolarmente insidiosa, la cefalea è uno dei disturbi che colpisce maggiormente gli studenti in orario scolastico.

La ricerca però non indagava solo riguardo questo particolare aspetto. Sono state effettuate delle ricerche anche sulle malattie sessualmente trasmissibili ed i risultati non sono stati particolarmente incoraggianti.

L’Aids ed il Papilloma virus sono le malattie maggiormente conosciute, ma solo il 45% conosce la candida e l’11% il condiloma. Per quanto riguarda la prevenzione, il 95% è consapevole che il profilattico può servire anche per evitare di contrarre alcune malattie, il 31% però non sa che quest’ultime possono essere trasmesse anche con un rapporto orale.