Condividi

Il Ministro Matteo Salvini non è mai a corto di nuove idee. Molto spesso infatti le sue idee finiscono per diventare il centro di un vero e proprio dibattito che si concretizza specialmente sui social network. Questa volta il leader della Lega ha espresso alcuni pareri sul mondo della scuola.

Questa non è la prima volta in cui Salvini “invade” il campo di competenza del Ministro Bussetti: è già capitato che esprimesse alcune considerazioni sulla scuola, soprattutto riguardo le aggressioni o il crocefisso nelle aule.

Questa volta però il Ministro si esprime al riguardo delle divise scolastiche, augurando un loro ritorno: «Almeno alle scuole elementari rimettere il grembiule farebbe bene ai bambini ed eviterebbe simboli di diversità». Per Salvini dunque le uniformi sarebbero necessarie per esprimere parità tra gli alunni.

Grembiule nella Scuola Primaria

Le divise scolastiche infatti sono sempre meno utilizzate negli istituti scolastici, è proprio per questo motivo che Salvini ne augura il ritorno: «Almeno alle scuole elementari rimettere il grembiule farebbe bene ai bambini ed eviterebbe simboli di diversità».

Ma come è nata questa idea? Il leader della Lega, nelle ultime settimane, è stato contestato per il suo “outfit” che, sempre più spesso, è composto da divise (quella da vigile del fuoco ha fatto nascere la discussione). Salvini ha dichiarato che le divise sono “un segno di riconoscimento per chi ogni giorno sacrifica la propria vita per gli italiani”.

Non solo divise però: la Lega infatti vorrebbe abolire un’altra porzione della cosiddetta “Buona Scuola”, ripristinando il voto in condotta che fa media. Il comportamento scorretto degli studenti quindi potrebbe compromettere la promozione a fine anno. In questo modo si andrebbero a combattere tutti quei comportamenti riconducibili al bullismo.