Condividi

Il movimento delle sardine, nato per protestare contro Matteo Salvini e le sue idee sovraniste, si sta diffondendo a macchia d’olio in tutta Italia. Ma c’è chi non lo tollera.

E’ il caso di G.T.B., un professore di Fiorenzuola (Piacenza), che ha postato su Facebook il presente avvertimento rivolto ai suoi studenti: “Se becco qualcuno di voi, da martedì cambiate aria, nelle mie materie renderò la vostra vita un inferno, vedrete il 6 col binocolo e passerete la prossima estate sui libri. Di idioti in classe non ne voglio“. Commento subito dopo rimosso, ma che ha fatto chiaramente scalpore.

L’insegnante ha inoltre espresso in modo esplicito le proprie opinioni politiche: “A me la retorica nazionalista e fascistoide di Salvini, Meloni e pure CasaPound piacciono. Ed essendo un docente alle superiori andrò al flashmob delle Sardine per vedere se becco qualche mio studente. Poi piangerà ad avere un prof che lo rimanda e gli farà vedere il 6 con il binocolo“.

in Piazza con Le Sardine

Già qualche giorno fa il docente aveva dichiarato la sua avversione contro il movimento delle sardine scrivendo: “Sto guardando Piazza Pulita e l’intervista ai 3 sfigati delle Sardine. Sono molto giovani, la menano con l’associazionismo e, quel che è peggio, son precari e disoccupati, girano per l’Italia a cercare un lavoro. Io, se fossi in loro, piangerei per la loro condizione, mi cercherei un lavoro stabile, non perderei tempo a fare il coglione in giro e credere alle favole“.