Condividi

Un altro tragico incidente si è portato via irrimediabilmente un’altra vita. Rachele Marino è morta a Cesara, in provincia di Mantova. La donna aveva solo 39 anni.

rachele marini

Il drammatico incidente è avvenuto nella mattina di ieri, giovedì 13 febbraio, attorno alle ore 12:50. Rachele Marino stava percorrendo via Piubega, in sella al suo scooter. Stava rientrando a casa da lavoro. A un certo punto, avrebbe perso il controllo del mezzo. Così, lo scooter avrebbe iniziato a sbandare e la donna sarebbe caduta, andando poi a sbattere contro un albero. Sul posto, sono intervenuti i sanitari del 118. A causa delle gravi lesioni riportate, è stato necessario anche l’intervento di un elisoccorso, che ha portato la giovane donna all’ospedale di Brescia in codice rosso. Tuttavia, tutti gli interventi si sono mostrati inutili. Rachele Marino è deceduta.

Fortunatamente, nell’incidente non sono rimasti coinvolti ulteriori veicoli o persone. La magistratura ha anche consentito alla famiglia di dare l’ultimo saluto Rachele, che lascia il marito e due figli, di quindici e otto anni. I funerali si svolgeranno sabato mattina, nella Chiesa Parrocchiale di Ceresara. In seguito, la salma verrà trasferita nella città d’origine della donna, Sassuolo.

L’inizio del mese di febbraio, dunque, riempie le pagine della cronaca nera con un altro orribile incidente stradale. Domenica 2 febbraio, aveva perso la vita il giovane ex consigliere di Ravanusa, Lorenzo Miceli. L’auto su cui viaggiava il 28enne insieme ad altri amici aveva improvvisamente sbandato a causa dell’alta velocità e si era schiantata contro un muro. Il giorno successivo, un altro incidente mortale. In tale occasione, era deceduto un altro giovane, il 32enne William Perricone. Stava percorrendo la statale di Bricherasio, nella città metropolitana di Torino, quando l’auto aveva perso aderenza e aveva finito la sua corsa contro il muro di cinta di una casa. Il 32enne era diventato papà per la seconda volta da soli venti giorni.