Condividi

Nell’ottobre del 2007 Margherita Canistrelli, insegnante di 47 anni, morì per essere stata sbalzata fuori da un bus navetta dell’Ast che viaggiava con le porte aperte.

Caduta dal Bus

La donna cadde e si procurò gravi ferite, che ne causarono il decesso dopo dieci giorni.

Ora il Tribunale di Siracusa ha condannato in primo grado l’autista Antonio Aglieco a un anno e sei mesi di reclusione, con pena sospesa, per omicidio colposo, mentre Giovanni Vaiola, dirigente dell’Ast, accusato di omesso controllo, è stato assolto.