Categorie
Attualità

iPhone Rallentati per Colpa Della Batteria? Apple Risarcirà i Proprietari



Una decisione “storica” per la casa madre Apple. L’azienda di Cupertino sta per porre una pietra sopra lo scandalo che l’ha vista coinvolta, a causa degli iPhone rallentati per colpa delle batterie usurate.

Il tutto era iniziato all’incirca due anni fa, quando un acquirente aveva cambiato la batteria al suo iPhone e aveva scoperto quanto questo fosse effettivamente più veloce. Subito, era riuscito a provare concretamente il fatto e aveva reso pubblica la situazione. Da quel momento, era stato scoperto che, in caso di batteria usurata, il sistema operativo iOS tende a rallentare il processore. Oggi è una questione ben nota, ma, in quegli anni, Apple non l’aveva mai reso noto. Proprio per tali ragioni, a seguito delle “scoperta”, l’azienda statunitense ha dovuto inserire delle misure riparative, tra cui quelle legate alla funzionalità di limitazioni delle prestazioni del dispositivo e alla sostituzione di batterie con tariffe inferiori.

iphone

Comunque, ovviamente, la batterygate – così era stata denominata – non era passata in sordina. Anzi, dalla denuncia dell’acquirente, erano partite tantissime class action. Gli utenti, in pratica, chiedevano un rimborso, in quanto sostenevano che, se avessero saputo che i rallentamenti era causati semplicemente dalla batteria, non avrebbero mai acquistato un nuovo cellulare.


C’è da dire che Apple si è sempre dichiarata “innocente” e ha affermato di non aver commesso degli illeciti. Tuttavia, ha accettato un accordo: pagherà i consumatori rappresentati nella class action da un minimo di 310 milioni fino a 500 milioni di dollari. Questo non è un rimborso previsto per ogni persona, ma la cifra dovrà essere suddivisa per il numero di iPhone acquistati e colpiti dal rallentamento. Dunque, saranno circa 25 dollari a cellulare.

Ricordiamo che gli iPhone colpiti dalle problematiche sono: iPhone 6, 6 Plus, 6S, 6S Plus, 7, 7 Plus, 7 SE con sistema operativo iOS 10.2.1 o successivi.

Lascia un commento