Categorie
Attualità

La Madre di Finn, il Ragazzo che Ha Ucciso il Carabiniere: “Mio Figlio È Riflessivo, Forse Era in Preda al Terrore”


Durante un’intervista radiofonica per “La Stampa”, Leah Lynn Elder, madre di Finnegan Elder Lee, l’assassino del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ha rilasciato alcune dichiarazioni.

madre di finn

La donna ha detto di essere “sotto choc, come in un incubo da cui ci sveglieremo“. Inoltre si è definita “tremendamente dispiaciuta” e ha espresso la sua vicinanza alla famiglia della vittima. Ha inoltre dichiarato che suo figlio “è un ragazzo riflessivo, che ha anche molto sofferto” e non sa spiegarsi cosa sia accaduto quella notte: “Se davvero risultasse coinvolto in modo diretto in questa tragedia, l’unica spiegazione che posso darmi è che fosse terrorizzato e dunque può aver agito in modo inconsulto“.

Finnegan Elder Lee, secondo sua madre, faceva uso di marijuana, legale in California, per combattere i dolori alla mano sinistra, a cui manca un dito, ma che lei sappia non ha mai usato altre sostanze. Ha poi ammesso che suo figlio tempo fa aveva colpito con un pugno un suo coetaneo durante un combattimento illegale, provocandogli dei danni al cervello, poi comunque totalmente superati.

In merito al coltello con cui suo figlio ha colpito a morte il carabiniere, Leah Lynn Elder ha affermato che nella loro zona è abbastanza comune girare armati. La donna è in arrivo a Roma oggi, insieme al marito.


Lascia un commento