Condividi

Julie Marburger è una maestra di una scuola primaria del Texas che si è sfogata su Facebook per la mancanza di educazione dei suoi alunni.

Ha pubblicato una foto della classe in cui regna il caos, con i libri strappati e la libreria danneggiata. L’insegnante ha scritto: “Ne ho abbastanza della mancanza di rispetto che i bambini mostrano nei confronti del materiale scolastico e delle loro cose personali. Vorrei porre fine a una miriade di comportamenti che ho tollerato finora. Oggi una delle mamme riteneva che io avessi sbagliato a riprendere il figlio per il suo comportamento. E me lo ha detto, proprio davanti al figlio. DEVONO smettere di viziare e appoggiare i figli. È un fenomeno che si sta diffondendo a macchia d’olio nella nostra società. Non è giusto nei confronti della società e, cosa ancora più importante, non è giusto insegnare ai bambini che va bene comportarsi in questo modo. Questo non porterà loro successo e felicità.”

Contrariamente a quanto si aspettava, la maestra Julie ha ottenuto molti consensi da parte di docenti e genitori. E’ stata addirittura invitata al talk show “Good Morning America” per esporre la sua opinione.

Ha dichiarato: “Non era mia intenzione diventare portavoce di qualcosa. Non sono la persona più qualificata per farlo e di certo non sono l’insegnante più brava del mondo. Forse le mie parole, espresse in preda alla disperazione, hanno toccato molte corde scoperte”. Dopo un anno da quel messaggio, Julie ha aperto un blog su cui parla di strategie educative. Il suo compito è quello di migliorare il comportamento di alunni e genitori.