Categorie
Attualità

La Risposta di Azzolina Contro Salvini: “Ma Ha una Coscienza? Terrorizza Famiglie e Studenti”


Dure critiche nei confronti del leader leghista Matteo Salvini da parte del Ministro dell’Istruzione: “Vorrei chiedergli se lui si è impegnato a collaborare un pò sulla ripartenza delle scuole o se ha usato il tema come una clave elettorale, terrorizzando famiglie e studenti.”

Ennesimo botta e risposta tra il leader del Carroccio Matteo Salvini e il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, quest’ultima è intervenuta in diretta ad Agorà, su Rai 3 rispondendo alle critiche dell’oppositore: “Matteo Salvini? Sono diventato il suo pane quotidiano, vorrei chiedergli se lui si è impegnato a collaborare un pò sulla ripartenza delle scuole o se ha usato il tema come una clave elettorale, terrorizzando famiglie e studenti. Ma ce l’ha una coscienza o ha solo gettato nel panico studenti e studentesse? Negli altri Paesi le opposizioni hanno collaborato con il Governo”.

Il capo della Lega si era espresso riguardo l’operato del governo riguardo la scuola da Taranto: “Una signora che si chiama Azzolina, che se non fosse il ministro della scuola sarebbe quasi simpatica, che ne dice più di Bertoldo, mi chiama gaglioffo e troglodita. In tutta Europa le scuole sono già riaperte, in tutta Europa i bimbi sono in classe, all’asilo, alle elementari, vanno a mensa, fanno il tempo pieno, misurano la febbre, non hanno la mascherina e sono tranquilli”.

“Noi vogliamo scuole aperte e porti chiusi, vogliamo certezze e diritti per studenti, famiglie e insegnanti e lo stop ad una invasione clandestina che anche in Puglia sta creando danni incredibili. Solo in Italia mancano 60mila insegnanti, mancano banchi, mancano termometri. Chiedo un voto per la Lega non solo per mandare a casa Emiliano, ma anche la Azzolina”. Ha concluso Salvini nel suo intervento.

Nel frattempo la titolare di Via Trastevere ha voluto rivendicare i passi realizzati dal governo sul fronte scuola e sicurezza: “Siamo l’unico Paese che dà le mascherine gratis, che ha messo due miliardi di euro per la ripartenza. Piuttosto che leggere i social e, purtroppo, diversi giornali, bisognava guardare i documenti prodotti dal ministero: da lì passano le notizie ufficiali. È un puzzle complesso costruito su più competenze, ma le notizie ufficiali sono quelle che pubblichiamo noi. Io sono sicura di aver lavorato in scienza e coscienza, così come tutto il personale scolastico. Abbiamo fatto tutto il possibile; certo, si può sempre migliorare”.

Il segretario della Lega dopo aver saputo dell’ultima risposta da parte di Azzolina ha replicato a SkyTG24: “Se il livello della Azzolina e di altri ministri è non rispondere nel merito e insultare, mi auguro che altri siano più fortunati di me e abbiano delle risposte nel merito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *