Condividi

Le scuole italiane possono presentare diversi problemi. Questi solitamente sono rappresentati da problemi inerenti l’istruzione oppure problemi di carattere ambientale. Molto spesso infatti si incontrano scuole fatiscenti e con problemi strutturali.

Al riguardo però possono accadere anche cose belle: genitori che si uniscono per dare un aspetto migliore al proprio istituto scolastico e far crescere i propri figli in un ambiente idoneo per dei bambini.

Questo è quanto accaduto in un istituto di Lamezia Terme dove un gruppo di genitori ha deciso di riunirsi per sistemare gli spazi adiacenti la struttura. Armati degli strumenti necessari, hanno iniziato a ripulire la zona. Da questo lavoro sono venuti alla luce dei retroscena preoccupanti.

Scuola Ridotta MaleSono infatti emerse delle lamiere e ferri di vario genere altamente pericolosi per i ragazzi. L’iniziativa di riunirsi è stata incentivata dalla comune preoccupazione per i propri figli. Poche ore, unione e buona volontà sono bastati per dare un nuovo aspetto alla struttura scolastica che adesso sembra appartenere ad un tempo diverso.

Un genitore racconta: «Siamo stati contattati dalla dirigente che nonostante i solleciti fatti al Comune si trovava in una situazione insostenibile perché gli spazi non erano fruibili alla scuola e ai bambini. Di conseguenza ci siamo organizzati con alcuni genitori per riuscire in qualche modo a ripulire la zona e renderla nuovamente fruibile».

Gli fa eco un altro genitore: «Questo gesto non vuole essere una polemica nei confronti del Comune, quello che serve è solo un po’ di buona volontà come stiamo facendo noi genitori questa mattina. In un paio di ore di lavoro riusciremo a raggiungere un obiettivo più che apprezzabile, perché non è una condizione, questa, dove possono stare i nostri figli».

Un’iniziativa senza dubbio lodevole e che va a beneficio di tutti.