Condividi

Chi tra di noi ha avuto modo di osservare una pagella scolastica risalente al fascismo si sarà reso conto di come anche nelle scuole la politica di Mussolini dettasse legge.

Pagella Fascista

A partire dalla grafica futurista, con cui è scritto nella zona inferiore del frontespizio “Ministero Educazione Nazionale“, mentre nella parte superiore sono ben evidenti il fascio littorio, l’aquila romana e la baionetta. Su di un lato si legge “XIII opera balilla“.

All’interno viene riportata l’era fascista vicino all’anno scolastico e in alto a sinistra c’è il numero di tessera dell’alunno. Molte materie scolastiche erano dedicate all’indottrinamento dei balilla e delle piccole italiane, ad esempio “Nozioni varie e cultura fascista” e “Storia e cultura fascista“, senza dimenticare argomenti più concreti come “Lavori donneschi e manuali“.

Accanto alle materie che ritroviamo anche oggi nelle nostre scuole, si studiava canto, diritto, e gli studenti ricevevano persino nozioni sull’igiene personale.