Condividi

Italia Oggi ha pubblicato un probabile scenario per la ripartenza della scuola nel prossimo Settembre. Ovviamente, in quanto ipotesi, non c’è nessun riscontro certo nella sua concretizzazione e che la task force nominata per organizzare il rientro a scuola attende ancora numeri importanti dal Ministero. 

Un’alternativa alle lezioni svolte con metà studenti in classe e metà da casa potrebbe essere quella di dividere le classi in minigruppi con lezioni da 45 minuti e non più un’ora come generalmente si fa. E dunque stesso organico, ma con diversa organizzazione del lavoro.

Discorso diverso nella Scuola dell’Infanzia e della Primaria dove sembra inevitabile un aumento del 10% del corpo insegnante. Si tratterebbe di un organico aggiuntivo, da assumere a tempo indeterminato per l’anno scolastico 2020/21. Per quanto riguarda il personale ATA ci sarà la stessa inevitabile esigenza di un aumento di organico ma a tempo determinato.