Condividi

In Cina il papà di una bambina dell’asilo ha assalito una maestra che aveva appena picchiato sua figlia.

Quel giorno il signor Li, questo il nome dell’uomo, aveva notato qualcosa che non andava in sua figlia e così, dopo averla portata a scuola, era rimasto a controllare la telecamera nell’aula. Ha così visto l’insegnante minacciare la bambina con un righello di legno per farle indossare il grembiule.

Al suo rifiuto, la maestra l’ha colpita con il righello, poi l’ha scossa e ha tentato di farle mettere il grembiule con la forza. Il signor Li allora è corso in aula e ha aggredito l’insegnante. La polizia, intervenuta, ha arrestato entrambi.

Il padre della bambina, a proposito della maestra, ha dichiarato che “non ha mostrato segno di pentimento. A lei non interessava perdere il lavoro. Il suo comportamento è stato vile e io non lo accetto. Io mi assumo le conseguenze delle mie azioni, ma va arrestata anche questa maestra che maltratta i bambini.

L’insegnante è stata licenziata ed ha dovuto scontare 12 giorni di prigione, più una multa. Il signor Li ha dovuto trascorrere 7 giorni in cella e pagare anche lui una sanzione.