Condividi

Il IV ciclo TFA sostegno per l’a.a. 2018/19 ha preso il via. A seguito del decreto ministeriale del 21 febbraio 2019, con l’indicazione delle date per i test di selezione e il numero dei posti per Università, gli atenei pubblicheranno il bando con la data di scadenza per la presentazione della domanda. Ecco le date della prova preselettiva indicate dal Ministero:

Mattina del 28 marzo 2019 prove scuola dell’ infanzia; pomeriggio del 28 marzo 2019 prove scuola primaria; mattina del 29 marzo 2019 prove scuola secondaria I grado; pomeriggio del 29 marzo 2019 prove scuola secondaria II grado.

In seguito ci saranno la prova scritta e quella orale organizzate dall’Università. Il corso inizierà dopo la conclusione delle prove e la graduatoria dei vincitori idonei. La conclusione del corso dovrà essere entro febbraio 2020, come indicato nel decreto del 21 febbraio 2019: “7. In deroga a quanto disposto dall’articolo 3 comma 3 del decreto 8 febbraio 2019, n.92, i corsi di cui al presente ciclo dovranno concludersi, in ragione delle tempistiche previste per gli adempimenti procedurali, entro il mese di febbraio 2020”.

Il Ministro Bussetti ha affermato: “In 3 anni i nostri giovani con disabilità avranno a disposizione 40mila insegnanti specializzati in più. E’ doveroso che sia così ed è nostra intenzione portare questi docenti in classe prima possibile”. Il che comporta che l’anno prossimo ci sarà un nuovo corso di specializzazione, più o meno nello stesso periodo. Intanto dovrebbe essere avviato il concorso a cattedra, anche per i posti di sostegno.

nuovi insegnanti di sostegno

Come il Ministro ha già comunicato, il concorso riguarderà le regioni con le graduatorie vuote, o vuote nel corso di validità delle graduatorie. Dovrebbe essere avviato molto prima di febbraio 2020. Dal momento che per accedere alle procedure di sostegno è richiesto il titolo di specializzazione, c’è da augurarsi che le dichiarazioni del Ministro portino ad una ammissione con riserva dei docenti che, nel momento della presentazione della domanda del concorso, staranno ancora frequentando il corso di sostegno.

La stessa procedura che è stata adottata nel concorso per docenti abilitati DDG n. 85 del 1° febbraio 2018. Il titolo conseguito potrà poi essere utilizzato in vari modi.