Categorie
Attualità

Mongolia: 15enne Muore per Peste Nera, Scatta l’Isolamento per Decine di Persone



Il ragazzo deceduto avrebbe accusato febbre alta dopo aver mangiato della marmotta insieme a degli amici, in tre giorni è morto ora le persone con cui è venuto a contatto sono in isolamento.

Mentre il mondo sta ancora facendo i conti con milioni di contagi dovuti al covid, la Mongolia potrebbe dover affrontare una nuova emergenza sanitaria, stavolta la malattia è la peste bubbonica.

Un ragazzo di 15 anni infatti sarebbe morto con sintomi relativi alla malattia, e ora le persone che venute a contatto con lui sono state messe in isolamento per questioni di sicurezza. Secondo il Centro Nazionale delle Malattie Zootecniche il giovane avrebbe consumato pochi giorni prima della morte della carne di marmotta assieme a due amici.


Da diversi giorni infatti nel paese al confine tra Russia e Cina sono stati risultati diversi casi di peste, molti dei quali accusati dopo aver mangiato carne provenienti da questi roditori anche cruda. Per questo motivo è stato fatto scattare l’allarme nel paese, vaccinate migliaia di persone e cinque distretti della Mongolia sono ora in lockdown.

“Non lo consideriamo un rischio elevato, ma stiamo osservando attentamente la situazione”: ha affermato la portavoce dell’OMS Margaret Harris, in Russia invece la autorità hanno sconsigliato di cacciare questi animali in quanto portatori di peste a causa delle pulci che spesso portano nel mantello.

Lascia un commento