Condividi

Giulia e Giorgia Rinaldo erano due sorelle di 8 e 6 anni di Amatrice. La notte del terremoto che devastò la cittadina il 24 agosto 2016, dormivano. Si salvò solo Giorgia, mentre Giulia venne trovata senza vita.

I soccorritori dissero: “Scavando abbiamo trovato una bambina abbracciata alla sorella più grande, ma solo quella piccola era viva, l’altra era già morta“.

Pochi giorni fa Fabio, il padre delle bambine, ha pubblicato il seguente post su Facebook: “Vi chiedo per favore, oggi ho perso la medaglietta di mia figlia Giulia. La indossavo da quando è diventata un angelo. Prego chiunque l’abbia trovata di contattarmi e di condividere il post il più possibile. Grazie infinite, questa mattina ho fatto tappa ad Amatrice Terme di Cotilia Riano dal mio angioletto. Grazie di cuore a tutti“.

Medaglietta di Giulia

Ben 50.000 persone hanno condiviso il post e finalmente la medaglietta è stata rinvenuta. Ecco il commento di Fabio: “Volevo dire alle quasi 50mila persone che hanno condiviso il mio post della medaglietta con il volto di mia figlia Giulia: è stata ritrovata, grazie a tutti di vero cuore per tutta la vostra solidarietà… sono veramente felice“.