Condividi

I medici e gli infermieri si stanno dimostrando sempre di più dei veri eroi in questo terribile periodo. A Modena c’è una vicenda particolarmente commovente.

Gli infermieri dell’ospedale di Pavullo, infatti, hanno dato prova di grande generosità facendo in modo di comunicare con un paziente sordo tramite messaggi scritti: “Come stai?”; “Ti saluta tuo figlio”; “Coronavirus negativo, ti spostiamo in un altro reparto”. La loro USL ha postato le foro sul web con il commento: “Comunicare con i pazienti anziani non udenti? Le infermiere dell’ospedale di Pavullo lo fanno così, con una dolcezza che scalda il cuore”.

E in tanti hanno approvato: “Un grazie immenso per questa comunicazione che arriva dritta al cuore e non solo agli occhi e alla testa. Finalmente una notizia bella in tante brutte. Mi auguro che la paziente sorda guarisca presto e bene e ancora grazie per la passione, l’attenzione e i riguardi messi nei confronti dei sordi”.

“Grazie, siete fantastici. Da sorda e psicologa, immagino la vostra fatica, ma un po’ di carta e un po’ di pennarello tranquillizzano assai, siete un bell’esempio di comunicare si può”.