Categorie
Attualità

Pisa, La Denuncia di Una Mamma: Mio Figlio a Casa Perché Manca Docente di Sostegno


Una mamma di Pontedera (Pisa) racconta uno spiacevole episodio. Suo figlio con sindrome di Down non può andare a scuola perché manca il docente di sostegno.

La notizia è riportata da “Il Tirreno“. “Mio figlio da una settimana faceva le prove davanti allo specchio, col grembiule e lo zainetto, felice e impaziente di andare per la prima volta a scuola. La settimana scorsa ho partecipato a una riunione con la preside e i genitori nella quale ci sono state illustrate le regole antiCovid e spiegato come la scuola sia stata rinnovata, predisposta e attrezzata anche con maxi schermi” racconta.

Dalla scuola mi hanno assicurato che avrebbero risolto e ci hanno fissato un appuntamento con la preside per venerdì mattina alle 10. Mio marito e io abbiamo preso un permesso dal lavoro ma la preside non ci ha mai ricevuto” continua.

“Mi è stato poi detto che non c’è stata la possibilità di organizzare un sostegno per mio figlio e consigliato di non portarlo a scuola lunedì e martedì, perchè poi ci sarebbero state le elezioni e nel frattempo la scuola avrebbe cercato soluzioni. Quando ho chiesto di mettere nero su bianco queste indicazioni e mi hanno detto che c’era stato un equivoco, e che non mi avevano mai detto di non portarlo a scuola. Ma intanto mio figlio oggi è dalla nonna e l’insegnante di sostegno non è stata nominata” conclude.

Dopo la denuncia della madre è stato nominato il docente di sostegno che ieri non ha potuto festeggiare il suo primo giorno di scuola. Così l’alunno di 6 anni, con sindrome di Down, ha potuto fare il suo  desiderato ingresso alla scuola primaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *