Condividi

Un ex parroco di San Giovanni Battista di Verona ha speso i soldi ricevuti dai parrocchiani alle slot machine, perché affetto da ludopatia.

Prete Affetto da Ludopatia

I fedeli ora chiedono il rimborso delle somme che gli hanno dato nei 10 anni dal 2007 al 2017 e che servivano secondo il parroco ad aiutare i poveri. Una somma che ammonterebbe a 900mila euro.

La diocesi ha trasferito il sacerdote per fornirgli un supporto specializzato che lo aiuti a guarire dalla dipendenza da gioco. Ora il vescovo dovrà rispondere ai parrocchiani che si sono rivolti a lui per avere un confronto su quanto accaduto.