Categorie
Attualità

Proteste Contro La Didattica a Distanza, Vecchioni: per i Ragazzi La Scuola è Una Seconda Casa



Il cantautore Roberto Vecchioni si esprime nuovamente in merito alla didattica a distanza.

proteste contro la didattica a distanza

“I ragazzi mica sono scemi, lo sanno bene qual è la scuola e certe proteste contro la didattica a distanza non mi stupiscono affatto” dichiara durante un’intervista al Quotidiano.net.

Questi studenti li trovo intelligenti, bravi e pieni di emozioni che bisogna solo tirargli fuori. Per loro la scuola è una seconda casa, quella in cui si cresce e si diventa uomini stando assieme agli altri” continua.


LEGGI ANCHE: Vecchioni su Didattica a Distanza: La Scuola non può Essere Isolamento, è Stare Insieme


Sul rientro a scuola lo scorso settembre, afferma che è stata “una scelta etica, logica, anzi obbligatoria direi. Il personale scolastico quest’estate ha fatto un grandissimo lavoro, tentando ogni strada percorribile per riprendere le lezioni in presenza”. 

LEGGI ANCHE: Samarcanda, Una delle Canzoni Meno Comprese di Sempre: un Testo Poetico per Dire che alla Morte Non si Scappa

Non si poteva rinunciare a priori, perché la scuola non è guardare uno schermo. La scuola non è fatta di materia, ma di persone. Il tentativo del Ministero di ripristinare una vita regolare è stato giusto” conclude.