Categorie
Attualità

Raggiunta La Cifra per Giulia Centonze, Sarà Ricoverata in Austria


Servivano 100mila euro per il ricovero, parenti e amici avevano organizzato una raccolta fondi per ricoverarla, la 23enne si trova in stato di minima coscienza dopo un incidente stradale.

La speranza per Giulia è diventata realtà, famiglia ed amici possono esultare perchè la cifra di 100mila euro necessaria per il ricovero in una struttura in Austria è stata raggiunta attraverso svariate donazioni.

“Negli ultimi due giorni ci siamo visti travolgere da donazioni, messaggi e bellissime parole. Non eravamo preparate a tutto questo, non ce lo aspettavamo”. L’annuncio sulla pagina Facebook della raccolta.

Giulia Centonze è una ragazza di 23 anni residente in provincia di Reggio Emilia, il 3 maggio 2019 era rimasta coinvolta in un grave incidente d’auto, per cause ignote la giovane aveva perso il controllo del veicolo finendo contro un’altra che viaggiava nel senso opposto. Da allora era iniziato un lungo calvario, finendo inizialmente in coma per poi ritrovarsi in uno stato di coscienza minima.

Ora la giovane si trova ricoverata a Ferrara ma presto verrà trasferita a Innsbruck dove non rimarrà solo per 3 mesi come previsto inizialmente, ma grazie alla generosità dei donatori potrà rimanerci 6 mesi se non oltre.

“Abbiamo già contattato la clinica di Innsbruck per avviare le pratiche del ricovero e ovviamente vi terremo aggiornati su tutto, pubblicando l’avvenuto bonifico alla clinica e tutte le spese ulteriori per il prolungamento del ricovero finalizzato alla riabilitazione, unitamente, alla fine della raccolta fondi, alla somma totale ricevuta. Speriamo che Giulia possa pian piano migliorare ed essere ospitata nella clinica più mesi possibili in modo da raggiungere il miglioramento più grande, per questo le ulteriori somme raggiunte verranno usate per il prolungamento del ricovero. Non sappiamo davvero come ringraziarvi, siete stati tantissimi. Ci avete fatti sentire all’interno di una comunità grandissima e colma d’amore, ve ne saremo sempre grati, tutti noi e anche Giulia, con tutto il nostro cuore. Grazie per aver reso possibile un piccolo sogno che per Giulia vale tutta una vita”. conclude il messaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *