Condividi

Le linee guida per la riapertura delle scuole comporteranno molti cambiamenti, come la divisione delle classi. Il team di psicologi impegnati nel progetto ‘Lontani ma vicini’ esprime il proprio parere in merito.

Secondo gli psicologi la divisione “potrebbe generare tristezza, soprattutto nei bambini della scuola primaria, per il fatto di non poter stare con l’amico di tanti anni. I più piccoli hanno come riferimento il gruppo classe“.

Gli psicologi continuano, parlando di classi meno numerose: “Potrebbe essere un facilitatore avere classi meno numerose, soprattutto nei primi cicli di istruzione, dove spesso emerge la difficoltà nella gestione di gruppi troppo numerosi. Le reazioni di bambini e ragazzi, invece, saranno molteplici anche in base al loro precedente vissuto“.

Questa è una delle grandi sfide e sorprese che ci aspettano nel post vacanze e che richiederanno buone capacità di adattamento per tutte le parti coinvolte: studenti, insegnanti e genitori” conclude il team.