Condividi

Sono stati arrestati i due genitori di 29 anni mentre tentavano la fuga acquistando biglietti aerei di sola andata dall’aeroporto di Milano Malpensa verso l’Egitto.

I due sono accusati di aver picchiato – si sospetta a questo punto per anni – la loro figlia disabile di 4 anni provocandole numerose fratture in tutto il corpo. Drammatiche le intercettazioni telefoniche che sono emerse durante le indagini, in cui la madre parlava cosi al padre mentre si trovava in ospedale con la bambina, dopo che gli avevano rotto un braccio: “La scimmia è un grosso problema per noi, ora che stai con lei in ospedale capirai cosa provavo io quando stavo con lei tutti i giorni in casa. Le abbiamo rotto il braccio ma dovevamo fare di più. La odio, è lei la causa dei nostri problemi”. A quel punto il marito replica: “Allora la uccido“.

Scimmia

Venerdì scorso sono intervenuti gli uomini dell’Unità tutela donne e minori della polizia locale per fermare la coppia. Ora la piccola si trova in salvo e sta ricevendo tutte le cure necessarie per farla riprendere dall’incubo che ha vissuto.