Condividi

L’UNICEF e l’Organizzazione Mondiale della Sanità lanciano un preoccupante allarme: più di 2 miliardi di persone non usufruiscono di acqua potabile. Una su tre beve e usa acqua contaminata, ottenuta dopo aver percorso a piedi molti chilometri.

Ora l’ONG GivePower ha deciso di cambiare le cose e di realizzare il primo impianto di desalinizzazione dell’acqua a energia solare.

Il macchinario, collocato nella città keniota di Kiunga, trasforma l’acqua dell’oceano in acqua potabile con una serie di appositi filtri. Il costo dell’apparecchio è stato di 500.000 dollari e ci sono voluti 30 giorni per realizzarlo. Ora ogni giorno si possono produrre fino a 50.000 litri di acqua potabile.

Impianto a Energia Solare

L’aspetto più rivoluzionario dell’impianto è che funziona ad energia solare e che potrà quindi essere utilizzato anche in zone senza corrente elettrica.

Il Presidente di GivePower, Hayes Barnard, ha affermato: “Voglio fornire acqua a un miliardo di persone nei paesi in via di sviluppo. Ogni 90 secondi, un bambino muore per malattie trasmesse dall’acqua. È davvero un grosso problema.