Condividi

A ridosso con la riapertura delle scuole dalle vacanze natalizie, il Ministro Matteo Salvini ha speso alcune parole riguardo l’istruzione ed in particolare del comportamento adottato dagli studenti in ambito scolastico.

«Occorrono regole per i giovani; per qualche mese la reintroduzione del servizio militare e civile per i giovani. Sotto il servizio militare si è tutti uguali. C’è qualcosa che non va quando se un giovane riporta una nota della scuola a casa, il genitore va a prendere a schiaffi il professore. Ai miei tempi, e di note ne riportavo, per tornare a casa facevo il giro lungo». In questi termini si è espresso Matteo Salvini, il 6 gennaio, durante un comizio tenuto all’Aquila.

servizio militare obbligatorio

La proposta del leader della Lega in realtà non è nuova: più volte infatti ha affermato che la reintroduzione della leva obbligatoria avrebbe aiutato i ragazzi. Il servizio militare infatti, secondo Salvini, potrebbe trasmettere regole e valori fondamentali per i giovani.

L’idea della reintroduzione della leva obbligatoria però non troverebbe consensi unanimi: secondo Elisabetta Trenta, Ministro della Difesa, questa non sarebbe altro che “un’idea romantica” ma che troverebbe difficilmente applicazione nei tempi moderni.

Anche diversi partiti si sono detti contrari a questa proposta di Matteo Salvini, tra cui spiccano Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partito Democratico e Liberi e Uguali. Il leader della Lega comunque si dice deciso: i giovani hanno bisogno di maggior disciplina.