Condividi

L’ex Ministro Fioramonti non si trova d’accordo con l’idea del Ministro Azzolina riguardo l’utilizzo del plexiglass nelle classi, una delle soluzioni per la scuola, a suo parere, inutili e costose.

Fioramonti aggiunge che “questa trovata” è solo l’ultima delle idee poco efficaci avanzate in queste settimane, come i doppi turni o le classi alternate. Non possono certo essere confermate come delle vere soluzioni per la scuola.

L’ex Ministro continua, riferendosi al plexiglass: “La Scuola è un luogo di socialità, non una cabina telefonica”. Propone poi una semplice soluzione: “classi con max 10/15 studenti, in piccoli plessi distribuiti sul territorio, coinvolgendo enti locali, terzo settore ed educatori“.

Fioramonti conclude parlando dei costi: “3 miliardi di euro (la stessa cifra destinata senza batter ciglio ad Alitalia), per costruire una Scuola migliore, che ogni giorno serve oltre 8 milioni di bambini e bambine, ragazzi e ragazze, ed ha quasi un milione di lavoratori diretti”.