Condividi

Ancora un caso di maltrattamenti in una scuola dell’infanzia. Ad essere sotto accusa sono quattro suore di un istituto a San Marcellino, provincia di Caserta.

suore

In seguito alle denunce di alcuni genitori, sono partite le indagini sulle quattro religiose di 34, 47, 54 e 76 anni, responsabili della gestione e delle attività didattiche di una scuola paritaria dell’infanzia. Le suore, due filippine, una indonesiana e la madre superiora italiana, sono indagate per maltrattamenti aggravati.

Su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord sono state sospese dall’insegnamento per dodici mesi. Sono stati i genitori di cinque bambini tra i 3 e i 5 anni a far partire le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Napoli Nord e condotte tra aprile e maggio. I piccoli avevano manifestato disagio e cambiamenti di umore, facilmente riconducibili a ciò che subivano a scuola.

Grazie all’uso di telecamere, sono stati documentati diversi episodi di maltrattamenti ai danni dei bambini: schiaffi, strattoni, capelli tirati, fino alla reclusione in una stanza buia se non si affrettavano a mangiare.