Condividi

lunedì 25 marzo, il 70enne Luigi Giorgi è morto perché investito dall’auto della figlia mentre tentava di aggiustare l’automobile stessa. La tragedia si è consumata in via Gioacchino Rossini a Tagliuno, una frazione di Castelli Calepio in provincia di Bergamo, attorno alle 19.

Luigi Giorgi

Da quanto riportato dall’Azienda regionale emergenza urgenza, padre e figlia erano in strada, davanti la casa di lui, che, essendo un meccanico di grande esperienza, stava aggiustando l’auto della figlia, che intanto era a bordo. Per qualche motivo ancora da accertare, la donna avrebbe in questo modo investito il padre.

I carabinieri del comando provinciale di Bergamo si sono quindi recati sul posto, oltre ovviamente a due ambulanze e un’automedica dell’Areu. Ma i soccorsi si sono purtroppo rivelati inutili: il 70enne è morto sul colpo, lasciando la figlia sotto choc.

I carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso al fine di ricostruire con precisione la dinamica del tragico incidente.