Condividi

L’argomento dei vaccini si fa, giorno dopo giorno, sempre più centrale per quel che riguarda il mondo scolastico. Al riguardo è intervenuto anche Mario Rusconi, dell’ANP, che ha tenuto a precisare il ruolo della scuola al riguardo: «La politica deve tenere conto di tutti i problemi concreti. La scuola non può essere lo smistamento di tutti i problemi dell’Italia. Noi presidi non possiamo fare altro che applicare le leggi. Semmai è la politica che dovrebbe pensare meglio a come risolvere la situazione in modo chiaro e definitivo».

Sull’argomento si è poi soffermato il Ministro Bussetti che ha risposto ad un’interrogazione alla Camera. In questa si ipotizzava un’eventuale revisione riguardo l’obbligo vaccinale. Ha affermato: «Il regime giuridico attuale prevede l’obbligo e le scuole non potranno che farlo rispettare, fermo restando che il minore non in regola resta iscritto e andrà riammesso al momento della presentazione della documentazione richiesta dalla legge».

Parlando poi dell’esame della XII commissione Igiene e Sanità il Ddl 770 a firma M5S-Lega ha dichiarato: «Il Ddl 770 ha l’obiettivo di introdurre il cosiddetto obbligo flessibile e che punta a una più complessiva salvaguardia della salute pubblica, senza limitarsi alla vaccinazione obbligatoria. Tale Ddl, ove approvato, innoverà profondamente la normativa in materia».

Vaccini Nessuna Proroga

Riguardo il termine entro il quale fosse necessario presentare l’attestazione di avvenuta vaccinazione, il Ministro Matteo Salvini ha ribadito la sua posizione: «Sono vaccinato, ho vaccinato i miei figli, ma tenere fuori dalle classi bambini che per necessità non possono esserlo mi sembra una follia, ma bisogna organizzarsi».