Valutazione Insegnanti, Galiano Approva: Vorrei Qualcuno che mi Mostra Dove Sbaglio e Dove Posso Migliorarmi

Lo scrittore Enrico Galiano si dice favorevole alla valutazione degli insegnanti.

Valutazione Insegnanti

Io voglio essere valutato. Mi piace l’idea che ci sia qualcuno che mi dica se sto facendo bene o se sto facendo male. Lo vorrei proprio qualcuno che mi mostra dove sbaglio, dove posso migliorarmi, dove invece vado forte” afferma.

Siamo una delle poche categorie che gode di una sorta di intoccabilità. È vero che siamo sempre sotto l’osservazione stretta dei nostri studenti, ma dobbiamo avere l’onestà di ammettere che è una posizione sbilanciata in cui noi deteniamo sempre il coltello o, per essere più precisi, il registro dalla parte del manico” continua.

Dopo l’anno di prova alla fine del precariato è tutta prateria, per noi: nessuno che ci possa mettere per iscritto se stiamo andando bene o male, cosa dobbiamo curare di più, cosa perfezionare. A meno che non combiniamo guai grossi, è tutto riposto nella nostra buona volontà di migliorarci oppure no, di tenerci al passo o riproporre per trent’anni sempre le stesse identiche lezioni” conclude.

Diventa un autore di MenteDidattica e pubblica i tuoi articoli!

Gli insegnanti che inviano la propria richiesta, una volta accettati, potranno pubblicare articoli su tematiche scolastiche preferite.

Lascia un commento