Categorie
Attualità

Addio alla Maestra Giovanna Pernice, Uccisa dal Covid a 57 Anni



Il Covid ha colpito duramente anche la comunità di Villafrati (Palermo). E’ infatti morta a 57 anni Giovanna Pernice, maestra amatissima dai suoi bambini e da tutti quelli che la conoscevano.

Giovanna Pernice

Il sindaco Franco Agnello ha postato sui social: “Oggi da Villafrati in maniera unanime e corale si leva un grido di dolore per la prematura scomparsa della Concittadina Giovanna Pernice. Persona, amata e stimata da tutti da sempre innamorata della vita in tutti i suoi ambiti: familiare, professionale, sociale, Villafrati perde una cittadina esemplare instancabile protagonista di iniziative di carattere scientifico, culturale e sociale, costantemente presente nella vita e nelle relazioni della nostra comunità. Il tuo sorriso è la tua solarità, il tuo garbo, la tua gentilezza rimarranno per sempre impressi nei nostri ricordi. A nome mio e dell’amministrazione comunale esprimo il più profondo cordoglio e la vicinanza alla famiglia. La tragedia di oggi che giunge in un momento storico della vita del Nostro Paese particolarmente provato dagli effetti della diffusione del Covid-19 nel nostro territorio ha inciso ulteriormente sullo stato d’animo e sull’ aspetto psicologico ed emotivo di tutti i Cittadini”.

In tanti hanno ricordato sul web la sfortunata insegnante: “Ciao Giovanna, grande amica e maestra di vita. Hai insegnato ai nostri bambini a condannare la prepotenza e a praticare l’empatia. Durante il lockdown hai sempre esortato i bambini a non vergognarsi delle loro paure. E adesso siamo qui più soli e spogli. Che la terra ti sia lieve. P.S a chi minimizza la portata del virus dico solamente che, senza, la nostra amata Giovanna avrebbe reso migliori ancora tante generazioni di bambini”.


E c’è chi ha scritto: “Ti prometto che il tuo desiderio di essere presente alla mia laurea sarà avverato poiché anche se tu non ci sei più resterai sempre nel mio cuore e quel giorno, sono certa che tu ti troverai al mio fianco a sostenermi, come hai sempre fatto. Sei e sarai sempre la mia maestra preferita, la mamma di tutti, l’amica con cui ridere, la donna con indosso sempre il sorriso”.