Perde tre figli in un incidente d’auto. Il padre si suicida

Perde i suoi tre figli a causa di un guidatore ubriaco. Il padre si toglie la vita poco dopo la festa del papà.

Perde i suoi tre figli a causa di un guidatore ubriaco. Il padre si toglie la vita poco dopo la festa del papà.

Questa storia terribile riguarda un padre originario del Canada. Secondo questo articolo nel New York Post, l’uomo, di nome Edward Lake, ha sofferto questa tragedia nel 2015.

È stata sua moglie Jennifer Neville-Lake a dare la notizia del suicidio del marito.

The eyes he shared with Harry are forever closed
Daniel’s curls will never shine in the sunlight again
I will never see Milly’s shy smile creep across his lips anymore

My children’s father, Edward Lake, has joined our kids so they can play together, forever.

Mahal kita, Edward.

Aveva gli stessi occhi di Harry, che ora sono chiusi per sempre
I riccioli di Daniel non brilleranno mai più alla luce del sole
Non vedrò più il timido sorriso di Milly sulle sue labbra

Il padre dei miei figli, Edward Lake, si è unito ai nostri figli in modo che possano giocare insieme, per sempre.

Mahal Kita, Edward.

È il triste annuncio che la donna ha condiviso in suo post su twitter.

Daniel, di 9 anni, Harry, 5 anni, e Milly, di 2 anni, sono morti in un incidente d’auto che ha coinvolto anche il loro nonno, Gary Neville. La fatalità dell’evento è stata scatenata da un guidatore ubriaco che si è scontrato con la loro auto nella periferia di Toronto.

Stavano tornando a casa quando Marco Muzzo li ha travolti lungo la strada. Dopo la sentenza del 2016, le parole strazianti di Jennifer hanno evidenziato come nessuno più, in quel momento, l’avrebbe più chiamata mamma. Quell’uomo le aveva portato via tutti i suoi figli in una volta sola.

Nel 2021 ha ottenuto la libertà vigilata.

Impossibile andare avanti dopo una simile tragedia

Edward perde tre figli insieme a sua moglie, ma da quel terribile giorno non è più lo stesso. Idee suicide e ansia costante lo hanno perseguitato ogni minuto della giornata.

Il giorno prima che si suicidasse, Edward ha affrontato una colluttazione con la polizia. Il colpo di un taser l’ha colpito, e subito dopo è stato trasportato in ospedale. Una volta conclusi i dovuti accertamenti è stato rilasciato.

La polizia era consapevole delle sue condizioni.

Chi si mette alla guida dopo aver assunto alcol dovrebbe pensare alle conseguenze delle sue azioni. È una decisione sbagliata può stravolgere la vita di chi si prende una simile responsabilità ma anche, soprattutto, quella di sfortunate persone innocenti.

Si tratta di un atto criminale che dovrebbe prevedere pene più severe e forme di prevenzione ancora più rigide di quelle già vigenti.

Diventa un autore di MenteDidattica e pubblica i tuoi articoli!

Gli insegnanti che inviano la propria richiesta, una volta accettati, potranno pubblicare articoli su tematiche scolastiche preferite.