Categorie
Attualità

Richeldi su Contagi: Bisogna Essere Pronti a Misure più Decise

Lo pneumologo e componente del Cts, Luca Richeldi, parla di contagi e di come affrontare l’inverno e un’eventuale terza ondata.

misure più decise

“Chiusure non come a marzo, ma attenti alla terza ondata” afferma. Poi continua: “Ha senso aspettare qualche giorno per vedere se avranno effetto le misure prese con gli ultimi Dpcm”.

Se i numeri saranno ingestibili allora bisogna pensare a misure più decise a livello nazionale, non un lockdown come quello di marzo ma a un intervento sostenibile a medio termine perché l’inverno è lungo e non si può escludere che poi ci sia anche una terza ondata del Covid” spiega.

I numeri sono preoccupanti come quelli che si vedono in altri Paesi europei, ma possiamo provare ancora a gestire l’urto cercando di abbassare la pressione sugli ospedali” aggiunge.

Dobbiamo anche essere pronti a misure più decise“. Richeldi poi accenna alla scuola: “Vale la pena salvare un ambito che ha una importanza dal punto di vista sociale soprattutto per i più piccoli”.