Condividi

Il barattolo della calma è una nota tecnica che trova la sua ispirazione nel metodo Montessori.

Detto anche bottiglietta della calma o calming jar, il barattolo della calma di vocazione montessoriana è uno strumento educativo molto utilizzato per placare i capricci dei bambini e per calmare i più piccoli quando piangono o si sentono stressati.

barattolo della calma

Maria Montessori non era solo una educatrice, ma anche era un filosofo, un medico e uno scienziato. È conosciuta in tutto il mondo per il suo metodo di insegnamento rivoluzionario, che prende, appunto, il suo nome e che mira a sviluppare le capacità e le potenzialità dei bambini, in modo tale da farli diventare pienamente responsabili per il loro comportamento e le loro azioni.

Grazie a questo “speciale” barattolo della calma, il bambino riacquista la quiete ed è maggiormente predisposto ad ascoltare quanto ha da dirgli l’insegnante o il genitore.

Il barattolo della calma è un più che valido mezzo e strumento che trova la sua logica e naturale utilizzazione propriamente quanto il bambino presenta stati di stress, oppure manifesta turbamenti e, per tali ragioni, ha il bisogno di poter avere un po’ di tempo a disposizione al fine di tranquillizzarsi.

Il metodo permetterà al piccolo di poter acquistare una maggior autostima, della quale ha bisogno per sviluppare un completamento del suo equilibrio e per avere una personalità armonica.

MA QUAL È IL “POTERE” DEL BARATTOLO DELLA CALMA?

Il barattolo della calma di ispirazione montessoriana, è uno strumento, apparentemente semplice, ma efficace, che ha lo scopo di calmare i bambini quando piangono. Il “potere” di rilassamento nasce proprio dal suo contenuto.

Infatti, scuotendo questo barattolo prende vita e crea una specie di magia, una sorta di mondo in grado di creare contenuti che catturano la curiosità dei bambini, favorendo, in questo modo, il processo di rilassamento e facendo scemare la loro tensione.

barattolo della calma montessori

Riacquistata la serenità, diventa più facile per loro spiegare il perché sono tristi o arrabbiati. Come è intuibile, il barattolo della calma è il risultato di una tecnica che permette di controllare lo stress e la rabbia.

Tanto per la sua utilità pratica quanto per la semplicità di costruzione, il barattolo della calma è sviluppato, in linea di principio, specificamente per i bambini e, in aggiunta, risulta essere una metodologia fondamentale per garantire la loro istruzione e il loro apprendimento.

Ciò che è importante, tuttavia, è che questo strumento non deve essere utilizzato come se fosse una punizione o una minaccia.

Quando i bambini sono arrabbiati o stressati, la loro respirazione diventa più veloce e la frequenza cardiaca accelera. Maria Montessori notò che con la creazione di questo strumento il bambino riprendeva ad avere un auto controllo emozionale.

COME REALIZZARE IL BARATTOLO DELLA CALMA?

Il processo di costruzione di questo barattolo è davvero semplice, visto che sostanzialmente è necessario unire dell’acqua calda e la colla glitter nel contenitore. Una volta fatto ciò, si dovrà mescolare il tutto in modo tale che la colla glitter si possa distribuire quanto più possibile.

Per dare ancor di più curiosità al barattolo della calma, si potrà, anche aggiungere qualche goccia di colorante alimentare.

Il contenitore non deve essere colmo fino all’orlo. Infatti, sarà opportuno che vi siano almeno 2 o 3 centimetri di spazio, in modo che il contenuto possa sprigionare la sua magia quando verrà agitato dal bimbo. Quindi, ricapitolando, la versione più semplice del barattolo della calma necessita di:

• Un contenitore dotato di coperchio
• Tre o quattro cucchiaini di brillantini
• Uno o due cucchiai di colla glitter
• Qualche goccia di un colorante alimentare
• Acqua calda (o shampoo trasparente, senza usare la colla glitter)

bottiglietta della calma

calming jar

calm jar

30 Commenti

  1. Pagine e pagine solo per dire in trenta modi diversi “il barattolo della calma è figo e ganzo”.
    Righe e righe di descrizioni e frasi inutili quando bastava dire:
    “Il barattolo della calma aiuta i bambini a riprendere il controllo emozionale.”
    Sotto bastava mettere le spiegazioni scientifiche, il metodo di creazione e via!
    L’argomento è molto interessante, ma vi manca totalmente il dono della sintesi. Ho passato tutta la prima parte a dire fr me e me: “Sì, ho capito, ma cosa CAZZO È? Come diamine funziona?”
    Bastava mezza pagina, per il resto uffa di avverbi e aggettivi.

  2. Vero. Ormai è prassi. Per arrivare al dunque vado direttamente alla metà, e anche oltre, di un articolo poiché tutta la prima parte è solo una continua ed inutile ripetizione.

    • Ma ispirazione di cosa?? Non è assolutamente un metodo Montessori e non ci si avvicina minimamente!!!! È sbagliato dire anche ispirato al metodo….

  3. Ho provato a fare il “barattolo della calma” con una bottiglietta di plastica sigillata con abbondante colla a caldo dovendola portare a scuola !!! Domani la proviamo …poi vi dirò se ha funzionato ! 😉

  4. Anche se stretto bene dubito che un bimbo riesca a svitarlo, meglio sigillare il coperchio con la colla a caldo, per evitare rischi

  5. Questo barattolo viene utilizzato anche per i bambini con spettro autistico…e sono felice che si diffonda che sia uno strumento prettamente pedagogico inventato dalla montessori piuttosto da uno psicologo! Comunque è molto utile …io lo propongo nelle bottiglie di plastica dura trasparente.

  6. Sarò pure scema ma le mie figlie giocavano con i barattoli con la pasta (tubettini) con i quali poi facevano collanine, Se non volevo pasta per casa, glielo avvitavo talmente forte che non c’erano santi ! Loro giravano per casa agitandoli per far rumore…..

  7. Non bastano solo piccoli (importanti)giochi montessoriani da pubblicizzare.credo che sia più logico conoscere tutto il metodo montessoriano.dove poterlo conoscere per utilizzarlo,almeno in famiglia?

  8. Il fine di un testo così vacuo e prolisso è quello di dilatare lo spazio e crearne per i 1000 inserti pubblicitari nei quali noi lettori dobbiamo per forza imbatterci per “arrivare al dunque”. Si tratta solo di avidità.

  9. Scusate. …ma non esiste il badattolo della calma per ‘adulti”? …I bambiti riflettono molto i nostri stati d’animo…se noi trasmettiamo calma, felicità e soprattutto pace … I bambini ci imitano senza che ce ne rendiamo conto!
    Perché criticare criticare criticare sempre a tutti i costi? Loro – i bambini – sentono la nostra ansia, frustrazione, sofferenza! Amarli e volere il meglio per loro significa essere tutti “accordati ” sulla stessa frequenza …come un’orchestra di strumenti diversi!
    Il mondo migliore lo creiamo noi!
    Non possiamo lamentarci sempre…Einstein diceva che “follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi “….verissimo! Cambiamo il mondo per i nostri figli, un Mondo Migliore …usiamo la comprensione e l’amore ….I bambini sono i nostri primi maestri. ..personalmente ringrazio i miei nipotini Bruno e Noemi perché sono semplici…puri e innammorati di ogni istante presente che vivono…presente che noi adulti puntualmente intercettiamo e modifichiamo !!! Evviva la vita! …Avanti tuttaaaaaa!!!!!

LASCIA UN COMMENTO